LA SEPARAZIONE GIUDIZIALE

La separazione giudiziale dei coniugi è disciplinata dagli artt. 151 c.c. e 706 c.p.c. Ad essa si fa ricorso nel caso in cui non vi sia accordo tra i coniugi e non può pertanto addivenirsi ad una separazione consensuale. La separazione giudiziale può essere quindi richiesta anche da uno solo dei due coniugi.

Essa si propone con ricorso davanti al Tribunale dell’ultima residenza comune di ambedue i coniugi, secondo il nuovo dettato dell’art. 706 c.p.c. In mancanza di comune residenza, nel luogo di residenza del convenuto. Nel ricorso dovrà essere indicato il motivo della richiesta. Sebbene si è oramai lontani dalla vecchia separazione per colpa, nella quale per potere instaurare una procedura per separazione giudiziale accorreva la sussistenza di un comportamento dell’altro coniuge contrario ai doveri del matrimonio, oggi è sufficiente dedurre l’impossibilità della prosecuzione della convivenza per intollerabilità caratteriali o comportamentali  sussistenti o sopravvenute dei coniugi per potere depositare ricorso rer separazione.

Unico retaggio della separazione per colpa è oggi la possibilità di richieda di addebito (art. 151, 3° comma, c.c.) della stessa nel caso in cui si dimostrino comportamenti contrari ai doveri nascenti dal matrimonio dell’altro coniuge tali da avere condotto alla crisi matrimoniale.
Diversamente dalla separazione consensuale, quella giudiziale presuppone lo svolgimento di un processo vero e proprio, con il conseguente obbligo di incaricare un difensore diverso per ogni coniuge. Comunque é possibile, anche in corso di causa, trasformare la separazione giudiziale in separazione consensuale. Non può invece avvenire il contrario, e ci deve attivare per  una nuova procedura.

Le condizioni stabilite in sede di separazione giudiziale potranno comunque essere modificate o revocate qualora intervengano fatti nuovi che mutano la situazione di uno dei coniugi o il rapporto con i figli

SERVIZI DI SEPARAZIONE GIUDIZIALE

Il servizio di separazione  giudiziale comprende le seguenti prestazioni:

  • Consulenza legale per valutare la sussistenza delle condizioni di separazione giudiziale
  • Redazione del ricorso per separazione giudiziale da parte di un avvocato
  • Deposito del Ricorso presso il Tribunale Italiano Competente per Territorio
  • Assistenza in Giudizio in Tutti i Tribunali Italiani.
  • Consegna ai coniugi della Sentenza di Separazione emessa dal Giudice

BMR CONCILIAZIONI offre assistenza qualificata per procedure di separazione giudiziale e di divorzio giudiziale a  costi ragionevoli e convenienti.

divorzio
numeroverde